Esegui la ricerca

Proloco di Lurate Caccivio

Benvenuti

Benvenuti nel sito web dell’ Associazione Pro Loco di Lurate Caccivio. Nostro compito presentare a voi visitatori il nostro paese e tutte le sue bellezze, nonchè gli eventi che si svolgeranno durante l’anno organizzati da noi e da tutte le altre associazione nel comune che fanno capo a noi.

Castello via De Gasperi visuale nord Ponte sul Lura

Lurate

Utente sconosciuto. Effettua il login

Proloco Lurate Caccivio -- link

prova

http://www.prolocoluratecaccivio.it/file_download/2/proloco_notizie_1_0-page0.jpg

Continua a leggere ->

file: proloco_notizie_1_0-page0.jpg [497,84kB]
Categoria:
download: 344proloco_notizie_1_0-page0.jpg

01 agosto 2016 | nessuna categoria |

Lurate Caccivio In Treno - Festa del Paese 2012

25 maggio – ore 20.45- Biblioteca comunale

Continua a leggere ->

14 maggio 2012 | nessuna categoria |

GITA A MONDOVI' (CN)

ProLoco di Lurate Caccivio
gita a
MONDOVI’ (CN)
Domenica 30 ottobre 2011

Continua a leggere ->

12 ottobre 2011 | nessuna categoria |

Serata Degli Auguri 2011

scrivo altro

Continua a leggere ->

05 ottobre 2011 | nessuna categoria |

Serata auguri 2010

Vi aspettiamo numerosi presso il teatro Pax alle ore 20,30 del 7 Dicembre!

Continua a leggere ->

13 novembre 2010 | nessuna categoria |

Nuovo sito online

Risulta online dal primo weekend di maggio il nuovo sito della proloco di Lurate Caccivio.
Questa nuova versione ricalca il nuovo stile grafico che si sta divulgando recentemente online denominato web 2.0 che attribuisce un più corretto uso della semantica al codice e una più semplificata gestione dei contenuti grazie all’uso di un CMS che, in questo caso è l’ottimo Textpattern

Continua a leggere ->

22 aprile 2009 | nessuna categoria |

In breve della provincia

Hefti trasloca con il vivaio all’Accademia «Como, assegni in bianco non ne firmo»

Tutto pronto per il passaggio alla società che in questi anni ha lanciato molti giovani. L’uomo di Fox Town: «Avevano chiesto solo una persona di fiducia per il controllo dei conti».

Settore giovanile del Como, tutto è pronto o quasi per il “trasloco” all’Accademia Calcio Como. Il gruppo che ha finanziato la scorsa stagione l’attività del vivaio, capeggiato da Marco Hefti, rappresentante dello sponsor FoxTown, andrà a integrare lo staff societario e tecnico della piccola, ma solida, realtà di calcio giovanile presente da quindici anni sul territorio, dislocata a tra Bizzarone e il centro città, con la scuola calcio al Crocifisso e alle Orsoline.

Una società nata nel 2002 proprio dalle costole del Como e che, negli anni, è cresciuta mantenendo un altissimo standard qualitativo. Qualità confermata dai numeri: dei 500 ragazzi tesserati negli anni, ben 170 sono poi stati ceduti a società professionistiche e qualcuno, come il difensore Matteo Bianchetti, è anche arrivato in serie A. E altri sono in rampa di lancio, come il portiere Andrea Sala della Ternana, o il terzino Daniele Mignanelli dell’Ascoli.

Non è un mistero che ormai, da qualche settimana, senza le garanzie richieste al Calcio Como, l’interesse del gruppo sia virato verso altri lidi, nonostante il vicepresidente Stefano Verga continui a cercare di trovare un accordo.

Il quadro però è ormai chiaro. All’Accademia passerà tutto lo staff dirigenziale, molto probabilmente qualche tecnico. Considerando il legame che da sempre lega Inter e Accademia, Sergio Marelli (fino a giugno responsabile dell’attività di base del Como) è passato ai nerazzurri come tramite tra le due società.

All’Accademia approderà anche Roberto Galia che, dopo la rottura con il Como, potrebbe diventare il nuovo direttore tecnico, affiancando così Gigi Sala, a sua volta subentrato un paio di stagioni fa a Nazzareno Tosetti, storico allenatore del settore giovanile del Como.

Manca a questo punto solo la firma, come conferma Marco Hefti: «Ci siamo, purtroppo con il Como il discorso è bloccato: noi chiediamo solo una nostra persona di fiducia per il controllo delle spese, ma è una possibilità che ci è stata negata. E, quindi, assegni in bianco non ne firmiamo».

Spaccio di droga dei boschi Un arresto a Cadorago

Denunciate quattro persone, undici segnalate al prefetto

Nell’area boschiva di Cadorago, in via Manfredini, i carabinieri Lomazzo hanno arrestato in flagranza di reato un cittadino marocchino classe 1989, in Italia senza fissa dimora, irregolare sul territorio dello stato, poiché, bloccato ed immobilizzato dagli operanti, è stato trovato in possesso di 31,4 grammi di hashish; 54,2 grammi di marijuana; materiale per il confezionamento (il tutto posto in sequestro penale).

Nella stessa operazione, è stato deferito in stato di libertà per i reati di concorso in spaccio di sostanze stupefacenti e possesso ingiustificato di un manganello un comasco 32 anni che la vista dei carabinieri ha allertato i complici.

I militari hanno anche smantellato un accampamento creato ad hoc per lo spaccio di sostanze stupefacenti.

Inoltre sono stati denunciati in stato di libertà: un uomo di 28 anni di Lurate Caccivio, trovato in possesso di oltre 100 grammi di marjuana suddivisa in 8 panetti; un uomo di 31 anni di Mozzate trovato in possesso di oltre 50 grammi di marjuana e un ventottenne di Cantù trovato in possesso di 5 dosi di marjuana per un totale di 10 grammi.

Nello stesso contesto, inoltre, nel comune di Cantù sono stati segnalati 11 assuntori perché in possesso di sostanza stupefacente del tipo cocaina, hashish e marjuana per uso personale.

L’operazione, che ha interessato anche controlli sulla prostituzione, è stata condotta a partire dalla mattina di ieri e fino alle prime ore dell’alba di oggi, nell’ambito di un servizio coordinato dal Comando Provinciale di Como, la Compagnia Carabinieri di Cantù, supportata dalla Compagnia di Como, dal Nucleo di Campione d’Italia e dal Nucleo Cinofili di Casatenovo. Interessati i territori di Cantù, Lurate Caccivio, Lurago Marinone, Lomazzo, Cadorago, Bregnano, Cermenate, Carimate, Novedrate, Mariano Comense, Arosio.

Puppi-Giudici Coppia per l’Europeo

Atletica - Il 1° luglio a Skopje i lariani rappresenteranno l’Italia nella distanza classic

Ci saranno i gemelli Dematteis, ma anche la “coppia” comasca Francesco Puppi -Gloria Giudici. La Federazione ha ufficializzato le convocazioni per il Campionato europeo di corsa in montagna sulla distanza classic, nel format “salita e discesa”. E l’ItalComo è presente con una doppia chiamata.

A Skopje nella collina cittadina del Parco Vodno, nella capitale della Repubblica di Macedonia del Nord, il 1 luglio sarà al via anche Francesco Puppi. Il guanzatese, che ha rinunciato a partecipare al Mondiale lunghe distanze, che si disputa domenica in Polonia, ha ottenuto il pass, dopo il forfait, per infortunio, di Xavier Chevrier, campione continentale in carica.

Ma la sua chiamata non è affatto un ripiego. Il comasco infatti ha conquistato gli europei grazie al quarto posto intascato a Saluzzo nel tricolore, che valeva come selezione. Un quarto posto condizionato dalla caduta, patita proprio in avvio di gara e che lo ha costretto a una rincorsa e una rimonta. Quella disavventura però potrebbe avere delle ripercussioni anche sulla competizione di Skopje. Puppi infatti è ancora alle prese con i postumi della caduta, con dolori e fastidi, che hanno intralciato la preparazione del guanzatese.

Il comasco però non rinuncerà alla gara e sarà quindi al fianco degli attesissimi gemelli Dematteis, Martin e Bernard, e del giovane emergente Cesare Maestri. Un quartetto che ha le carte in regola per puntare al podio (anche al gradino più alto) nella classifica per nazioni. Tutti e quattro gli azzuri poi possono giocare le loro carte, nella prova individuale.

È stato meno travagliato l’approdo a Skopje per la fidanzata di Puppi, Gloria Giudici. L’appianese (30 anni) ha staccato il biglietto a Saluzzo e quindi ha acquisito il diritto di far parte del quartetto azzurro. Al fianco della comasca, la valtellinese Alice Gaggi e Samantha Galassi. La grande novità è Emma Quaglia che dalla maratona e dalla corsa su strada, passa all’azzurro in montagna. Puppi e Giudici in comune hanno anche il percorso di avvicinamento all’europeo. Entrambi infatti hanno dedicato la maggior parte dell’inverno, alla corsa su strada, maratona in particolare.

Da New York a Praga, i due comaschi hanno dimostrato di poter far bene ed emergere, anche quando la strada non è in salita o in discesa. Però quando è arrivato il richiamo della montagna, si sono fatti trovare pronti e hanno, giustamente, ottenuto la possibilità di indossare l’azzurro nell’appuntamento continentale.

In questa sezione apparirà il servizio gratuito di http://www.3bmeteo.com


© 2009 Proloco Lurate Caccivio :: P.IVA 02218260137 :: Sito web realizzato da Casalegno Marco
Powered by TXP - Admin

Tutte le informazioni e le immagini sono rilasciate sotto licenza secondo la Creative Commons License 2.0.