Esegui la ricerca

Proloco di Lurate Caccivio

Benvenuti

Benvenuti nel sito web dell’ Associazione Pro Loco di Lurate Caccivio. Nostro compito presentare a voi visitatori il nostro paese e tutte le sue bellezze, nonchè gli eventi che si svolgeranno durante l’anno organizzati da noi e da tutte le altre associazione nel comune che fanno capo a noi.

Castello via De Gasperi visuale nord Ponte sul Lura

Lurate

Utente sconosciuto. Effettua il login

prova

http://www.prolocoluratecaccivio.it/file_download/2/proloco_notizie_1_0-page0.jpg

Continua a leggere ->

file: proloco_notizie_1_0-page0.jpg [497,84kB]
Categoria:
download: 405proloco_notizie_1_0-page0.jpg

01 agosto 2016 | nessuna categoria |

Lurate Caccivio In Treno - Festa del Paese 2012

25 maggio – ore 20.45- Biblioteca comunale

Continua a leggere ->

14 maggio 2012 | nessuna categoria |

GITA A MONDOVI' (CN)

ProLoco di Lurate Caccivio
gita a
MONDOVI’ (CN)
Domenica 30 ottobre 2011

Continua a leggere ->

12 ottobre 2011 | nessuna categoria |

Serata Degli Auguri 2011

scrivo altro

Continua a leggere ->

05 ottobre 2011 | nessuna categoria |

Serata auguri 2010

Vi aspettiamo numerosi presso il teatro Pax alle ore 20,30 del 7 Dicembre!

Continua a leggere ->

13 novembre 2010 | nessuna categoria |

Nuovo sito online

Risulta online dal primo weekend di maggio il nuovo sito della proloco di Lurate Caccivio.
Questa nuova versione ricalca il nuovo stile grafico che si sta divulgando recentemente online denominato web 2.0 che attribuisce un più corretto uso della semantica al codice e una più semplificata gestione dei contenuti grazie all’uso di un CMS che, in questo caso è l’ottimo Textpattern

Continua a leggere ->

22 aprile 2009 | nessuna categoria |

In breve della provincia

Passano due bus, ma studenti a piedi «Trenta km per riprendere mio figlio»

Cantù - Il caso sulla linea C-60 : «Lunedì corse strapiene alle 13.22 e alle 14.10. E si paga 60 euro al mese»

Lui, un ragazzo di 14 anni, di Cantù Asnago, non è potuto salire su ben due corse del C-60, il Como-Bregnano, passate a distanza di quasi un’ora l’una dall’altra. Quando per il giovane studente, e per circa una ventina di ragazzi, tutti appiedati, nemmeno il secondo bus fuori dalla Magistri Cumacini, ugualmente strapieno, l’ha potuto portare a casa, è subentrata, in emergenza, la mamma. La donna, 41 anni, ha preso così l’auto, per andarsi a riprendere il figlio. Da Cantù Asnago, è arrivata a Lazzago, Como: in tutto, quasi 30 chilometri, tra andata e ritorno. Il ragazzo, alle tre del pomeriggio, piuttosto stanco, è arrivato finalmente a casa.

E’ questo quanto riferisce la mamma dello studente. Che ricorda come l’abbonamento mensile, per poter arrivare con il bus nel punto più vicino a Cantù Asnago, ovvero Cermenate, da dove poi è comunque sempre la mamma a portare a casa da qui il ragazzo, costi 60 euro al mese. L’episodio è avvenuto l’altro ieri. «Alla mattina ci sono tre bus che vanno alla Magistri - racconta la 41enne - al ritorno, mio figlio è rimasto fregato. E non solo lui. Hanno lasciato a piedi una trentina di ragazzi. Il lunedì, mio figlio esce alle 13.10. Il bus passa alle 13.22. Ma non si è fermato nel punto in cui il C-60 era atteso: si è fermato più avanti, ne ha caricati due o tre, e poi è ripartito».

Quindi, i ragazzi hanno atteso la corsa successiva: 14.10. Un bell’aspettare.Per non riuscire ancora a salire.

Olgiate, Villa Peduzzi piace In diecimila per il cibo da strada

La città ritrova la propria area feste grazie al Festival goloso che ha animato il parco per tre giorni. Soddisfatti gli organizzatori: «C’è un pubblico attento»

Lo “Street food festival” conquista Olgiate e rilancia il parco di Villa Peduzzi come area feste. Boom di presenze – oltre 10.000, secondo le stime degli organizzatori - per il debutto dell’evento in città, ospitato da venerdì a ieri sera nel parco di Villa Peduzzi.

Tre giorni ricchi di eventi, concerti, stand gastronomici, birre artigianali, mojiteria e area bimbi con animazione. Evento organizzato dal Comune, in collaborazione con Italia on the road – Via Audio.

«I partecipanti hanno apprezzato la qualità degli operatori e delle loro proposte – dichiara Marco Camisasca, curatore dell’evento – Principalmente tipicità regionali, dagli arrosticini, alla pizza fritta, focacciotto, prodotti piemontesi, carne di cavallo, hamburger calabresi e tanto altro, con alcune chicche come lo stand thailandese».

Un evento popolare. «Nella zona di Olgiate, Solbiate, Cagno - dove la manifestazione si è svolta quest’anno, ndr - ho trovato un pubblico molto attento ai prodotti, tranquillo e che ha voglia di stare insieme – aggiunge Camisasca - Hanno partecipato tante famiglie con bambini che giocavano nell’area ludica in totale sicurezza, mentre i genitori potevano rilassarsi. Una festa di paese rivisitata in chiave moderna».

«Partecipazione straordinaria a un evento nel cuore di Olgiate, nel parco di Villa Peduzzi in queste serate più bello che mai – commenta il sindaco Simone Moretti - Erano anni che non si registrava una partecipazione così numerosa, ma al tempo stesso ordinata e festosa, tale da nascondere il prato del parco».

Puppi, è il Mondiale più bello Sarà battaglia con gli africani

Oggi la sfida ad Andorra, il comasco in prima fila. E in gara anche la fidanzata Giudici

È l’appuntamento clou della stagione della corsa in montagna. Inutile negarlo:il mondiale classico, che quest’anno si svolge oggi a Canillo nel principato pirenaico di Andorra, è la gara che tutti i camosci sognano di vincere. Anche Francesco Puppi, che pure l’iridato l’ha già conquistato ma nel lunghe distanze. Il guanzatese sarà al via e lo sarà anche la sua ragazza, Gloria Giudici.

La coppia comasca è diventata un punto di riferimento in provincia, e non solo, per la specialità. «Francesco si è preparato bene durante la stagione per arrivare all’appuntamento nel miglior modo -dice Giudici -. È sereno e consapevole dei propri mezzi, pur sapendo che gli avversari non faranno sconti».

E che avversari, a partire dagli africani che, da quando sono entrati nel mondo della corsa in montagna, hanno imposto la loro legge, spezzando l’egemonia italiana. Puppi sarà in gara per sè ma soprattutto per la prova a squadre, dove può arrivare il podio. Dove da battere sono i team ugandese (con il campione del mondo uscente Oscar Chelimo) e keniano. Senza dimenticare le potenze europee, a partire dalla Spagna.

«Per Gloria sarà il suo primo mondiale e vorrei solo che vivesse l’esperienza a pieno, come sa fare -il pensiero di Puppi -.Lo devo affrontare senza pressioni, anche se lei arriva da una stagione più lunga in cui ha provato veramente ogni tipo di distanza e terreno».

Nella squadra femminile mancherà l’altra comasca, Valentina Belotti, bloccata da problemi fisici.« Senza di lei noi ragazze non abbiamo un punto di riferimento, ma sono certa che daremo il nostro meglio», dice Giudici che sarà in gara con Elisa Sortini, Emma Quaglia e Erica Ghelfi.

Il format è “solo salita”:11,933 i chilometri da percorrere, con partenza dal municipio di Canillo (a quota 1.515) e arrivo ai 2.430 di Forn Chairlift, con un dislivello positivo di 1.028 metri. Una competizione durissima.

In questa sezione apparirà il servizio gratuito di http://www.3bmeteo.com


© 2009 Proloco Lurate Caccivio :: P.IVA 02218260137 :: Sito web realizzato da Casalegno Marco
Powered by TXP - Admin

Tutte le informazioni e le immagini sono rilasciate sotto licenza secondo la Creative Commons License 2.0.